CHAD

L’obiettivo del progetto è la lotta contro la povertà attraverso la riduzione del tasso di analfabetismo e la promozione di una educazione scolastica adattata al contesto locale.

La Scuola Agricola Familiare di Goundi si pone l’obiettivo di incrementare il sistema produttivo e di sfruttamento delle risorse naturali della zona di Goundi, situata nel sud del Ciad, attraverso l’istruzione delle nuove generazioni, il miglioramento delle capacità tecniche e l’organizzazione dei lavori agricoli e dell’allevamento bovino.

La formazione è rivolta a 300 allievi di 60 villaggi. Il progetto sostiene il funzionamento di un anno scolastico, facendosi carico degli stipendi degli educatori e delle spese per l’acquisto dei mezzi di produzione. Nella zona di Goundi la popolazione si dedica soprattutto alla coltivazione del cotone, dell’arachide e del miglio.

La Scuola Agricola creata dalla missione cattolica di Goundi nel 1985 per giovani famiglie, si è poi rivolta ai giovani per arrivare successivamente ai bambini in età scolare. Iniziata nel 1994 con 60 alunni in età scolastica, oggi ne conta 300.
Responsabile in loco:

  • Padre Angelo Gherardi – Missione Cattolica di Goundi

Modalità di realizzazione dell’intervento
Nel primo anno il bambino impara a leggere e scrivere partendo dalla lingua locale, successivamente impara a parlare il francese, che resta la

lingua di comunicazione nazionale ed internazionale. Questa pedagogia dà al bambino la stima per il suo ambiente e la sua cultura e gli fa percepire che le tradizioni si possono inserire in forme moderne di lavoro e di commercializzazione dei propri prodotti.

La formazione prevede:

  • l’insegnamento dello stoccaggio delle erbe foraggiere e del recupero delle paglie per l’alimentazione del bestiame
  • la produzione del letame per la fertilizzazione dei suoli
  • l’adozione del principio di rotazione delle colture
  • il consolidamento dell’uso della sarchiatrice e del rincalzatore in aggiunta all’aratro
  • il perfezionamento delle tecniche di semina
  • la gestione e la commercializzazione dei raccolti
  • lo stoccaggio dei cereali per costituire la scorta alimentare annuale della famiglia

Ogni classe è seguita da un maestro o da un professore per la parte scolastica e da un educatore agricolo per la parte agricola pratica. Gli allievi sono suddivisi per i lavori agricoli in squadra di 8 con in dotazione un aratro, un sarchiatore, 2 buoi e 8 mucche da riproduzione. Dopo 5 anni gli allievi escono dalla scuola con un equipaggiamento completo per coltivazioni con animali da giogo: 1 o 2 buoi, aratro, carretta fabbricata sul posto utilizzata per il trasporto del letame, della paglia, dei raccolti ecc..
Gli allievi che terminano la scuola promuovono nel proprio villaggio un modello di sfruttamento agricolo basato su un sistema produttivo sperimentato e con risultati migliori di quello tradizionale.

 

€ 15.400 annui